L’Italia a tavola in un pacco: vivere all’estero con le scorte di casa

By | 15 settembre 2016

I giovani espatriati per lavorare o studiare in Inghilterra sanno che non appena arriveranno in terra natìa dovranno procurarsi uno scatolone molto capiente: la raccolta dei viveri da spedire nel lontano nord inizia almeno una settimana prima del proprio arrivo e termina circa 10 minuti prima del decollo del volo di ritorno.

Per fortuna spedire un pacco in Gran Bretagna con il servizio Ioinvio di Poste Italiane è ormai un gioco da ragazzi: i tempi di consegna vanno dai 2 ai 5 giorni lavorativi, a cui si deve ovviamente aggiungere il tempo per il disbrigo delle formalità doganali e degli uffici postali locali.

Ma la vera comodità consiste nel poter prenotare il ritiro del pacco direttamente al proprio domicilio, senza doversi recare in posta. Considerando che la scorta di viveri preparata da una qualunque mamma del sud ha un peso medio di 20 chili, è impossibile non approfittare di questo servizio. Inoltre con Ioinvio le spedizioni in Gran Bretagna sono assicurabili fino a un valore massimo di 1500 euro.

Ma cosa contiene di così prezioso il pacco preparato per il povero figlio italiano emigrato all’estero, in un paese dove sembra non esistere né acqua, né cibo?

Un grande classico è la passata di pomodoro fatta in casa dalla mamma: di solito se ne riceve una quantità tale da sfamare l’intera Londra.

Non perde il suo fascino anche l’olio d’oliva, quello buono, extravergine dal sapore deciso, perfetto per le bruschette o per rendere ancora più fritto il fritto, e la frutta baciata dal sole del sud.

Sott’oli e sott’aceti, magari anche questi fatti in casa, occupano parecchio spazio nello scatolone e sono un’ottima soluzione da proporre durante le cene con gli amici inglesi per portarli in un mondo lontano dal solito fish&chips.

Oltre al cibo ovviamente non mancano anche altri beni di prima necessità come le canottiere di lana e le mutande, oggetti effettivamente introvabili in una metropoli come Londra.

Eppure, nonostante la preparazione delle derrate alimentari faccia sorridere, è sempre bello arrivare a casa e trovare il portinaio mentre sorregge i tuoi 20 kg di pura felicità italiana.